mercoledì 17 febbraio 2016

DI CHI E'? IKEA O ALVAR AALTO?

Buongiorno a tutti approfitto di questa mezz'oretta libera per scrivere un post a cui pensavo da molto tempo, esattamente dal 3 febbraio, giorno in cui è nato Alvar Aalto architetto e designer finlandese. 
Tralasciando l'architetto volevo mostrarvi qualche suo progetto di design e vedremo che poi in fondo li conosciamo molto più di quanto immaginiamo.Il motivo è semplice: Ikea, o meglio i suoi designer, altro non hanno fatto che prendere spunto dai suoi progetti per crearne altri molto simili e poco costosi..
Facciamo un gioco: io posto l'immagine e voi senza vedere la didascalia, dite se sono di ikea o no:
Alvar Aalto_sgabello 60 Artek

Per realizzare questo semplice sgabello a 3 gambe ( ma Aalto lo progettò anche a 4) porta una fondamentale innovazione: sviluppa una tecnologia per piegare il legno a L in modo che le gambe aderiscono perfettamente alla parte inferiore della sedia o tavolo, senza nessun supporto aggiuntivo "Il procedimento consiste nell'inserimento di diversi sfogliati di legno di betulla in tagli longitudinali praticati a pettine nelle gambe in massello. La sagomatura avviene ponendo gli elementi in uno stampo a caldo per fissarne l'incollaggio. La giunzione tra gambe e sedile è realizzata tramite semplici viti."

Ikea Sgabello Frosta

Senza questa fondamentale innovazione Ikea non avrebbe potuto creare molti dei suoi arredi smontabili.

Come ikea anche lo sgabello 60 ha una impiallacciatura in betulla e ovviamente caratteristica fondamentale è che è impilabile. Nel prezzo la differenza Sgabello 60  da €  215 Sgabello Frosta € 9.99.
Lo stesso vale per una poltrona famosissima di Ikea...chi di voi non conosce la poltrona Poang?! ma vediamo le sue vere origini:
Modello Artek n° 406


Ikea Poang
Il prezzo ovviamente anche in questo caso è differente: Artek 406 € 1369 Poang € 36.40.
Ma non finisce qui: 
tea trolley 901  € 1974


Ikea Vindalso € 89.99

Ikea oltre ad ispirarsi ad Alvar Aalto ha reinterpretato anche altri progetti:





Sicuramente ne avrò dimenticati tanti altri....ma il dovere mi chiama! 
Buona giornata a tutti e a presto

Nessun commento:

Posta un commento