mercoledì 14 giugno 2017

PIASTRELLIAMO? (L'importanza della fuga)

I miei titoli a volte sono proprio demenziali...lo riconosco. Solitamente metto il primo che mi viene in mente, ovviamente inerente con l'argomento trattato ..almeno questo 😅 . Per il Post del Mercoledì, ho pensato di condividere con voi un po' di ispirazioni sulle piastrelle della cucina, e sul colore del fugante. 
PIASTRELLE CHIARE CON FUGA A CONTRASTO
Parto subito con questo tipo di piastrelle perché sono quelle che sto usando per un progetto (con la speranza di potervelo mostrare appena finito ) 
VIA
VIA
l'effetto è sorprendente sia se le piastrelle sono lisce sia se sono diamantate

                                   PIASTRELLE BIANCHE CON FUGA BIANCA
VIA
VIA
Con il bianco si possono inserire piastrelle ti altro tipo, soprattutto se abbiamo un forno in muratura affiancato al piano di lavoro, come nel caso della foto qui sotto:

VIA
PIASTRELLE SCURE CON FUGA BIANCA
Questo tipo di soluzione l'ho usata anch'io a casa mia e devo dire che ne sono pienamente soddisfatta :)
VIA
PIASTRELLE SCURE CON FUGA TONO SU TONO
VIA
VIA
PIASTRELLE GEOMETRICHE FUGA TONO SU TONO
VIA
VIA
EFFETTO MOSAICO 
In questo caso il colore della fuga deve essere scelto caso per caso... anche se una regola c'è: se il mosaico è più o meno della stesso colore e quello che cambia è solo la geometria delle tesserine, possiamo mettere un fugante a contrasto, se invece è tutto colorato lo stucco deve essere il più possibile simile alle piastrelle
VIA

VIA
sicuramente mi sarò dimenticata qualche cosa, se avete domande dite pure, sono contenta quando riesco a sentire i vostri pareri e le vostre idee! un buon proseguimento di settimana a tutti 😘 e buon ascolto con - WILCO, how to fight loneliness








Nessun commento:

Posta un commento